Benedizione Papale

PENITENZIERIA APOSTOLICA

_______________

 

Prot. N. 1179/17/I

DECRETO

La Penitenzieria Apostolica, in forza delle facoltà ad essa concesse, in forma del tutto speciale, dal Santissimo Padre in Cristo e Signore Nostro Francesco, per Divina Provvidenza Papa, all’Eccellentissimo e Reverendissimo Padre Signore Armando Trasarti, Vescovo di Fano – Fossombrone – Cagli – Pergola, nell’anno giubilare della Parrocchia di San Giovanni Apostolo in Marotta, e nel giorno da scegliere per l’utilità dei fedeli, dopo aver offerto il divino sacrificio, benignamente concede la facoltà di impartire a tutti i fedeli presenti, che sinceramente pentiti e mossi dalla carità, abbiano preso parte a quella liturgia, la Benedizione Papale con annessa Indulgenza Plenaria, da lucrare alle consuete condizioni (confessione sacramentale, comunione eucaristica e preghiera secondo l’intenzione del Sommo Pontefice).

         I fedeli che abbiano devotamente ricevuto la Benedizione Papale, anche se, per un fondato motivo, non siano stati presenti fisicamente ai sacri riti, purchè abbiano seguito con devozione gli stessi riti, trasmessi per televisione o per radio, potranno ottenere l’Indulgenza Plenaria, a norma del diritto.

         Nonostante qualunque cosa in contrario.

Qato a Roma, dalla sede della Penitenzieria Apostolica, 1 dicembre dell’anno del Signore 2017.

 

                                                                Card Mauro Piacenza

                                                               Penitenziere ,maggiore.

 

Cristoforo Nykiel

Reggente

Clicca qui per scaricare il pdf  in Latino
print